LA REGIONE EMILIA-ROMAGNA NON STA RICHIEDENDO RESTITUZIONE DI SOMME

Riceviamo e pubblichiamo integralmente

L’Amministrazione Regionale non sta richiedendo alcuna restituzione di somme a singoli servizi e  nessun funzionario della Regione Emilia-Romagna è autorizzato ad agire con tali modalità.

Abbiamo ricevuto notizia che alcuni servizi educativi privati sono stati contattati telefonicamente da soggetti ignoti con la richiesta di restituzione parziale di presunte somme erogate dalla Regione Emilia-Romagna quali contributi per sostenere il sistema dei servizi regionale.

Si precisa che la Regione Emilia-Romagna, in attuazione delle leggi regionali  e nazionali  dei servizi educativi e scuole dell’infanzia (L.R. 19/2016, L.R. 26/2001, D.Lgs 65/2017) ripartisce ed eroga i finanziamenti a sostegno del sistema dei servizi  per l’infanzia, pubblici e privati convenzionati, ai Comuni e loro forme associative  ed alle Province/Città Metropolitana di Bologna, dunque l’erogazione dei contributi non si realizza direttamente dalla Regione ai singoli servizi (0-3 e 3-6 ).

Condividi

Tags:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *