Nuovo Regolamento per i Nidi Famiglia in Piemonte

Il nuovo regolamento per i Nidi Famiglia in Piemonte

Scaduti i termini per eventuali contestazioni al TAR, dal 14 gennaio 2019 entra ufficialmente in vigore la nuova disciplina dei requisiti strutturali, gestionali e organizzativi del servizio educativo in contesto domiciliare denominato nido in famiglia nella Regione Piemonte.
PREMESSA: la nuova normativa sostituisce la precedente, tuttavia i servizi aperti con la precedente potranno continuare ad essere aperti seguendo i requisiti della precedente normativa.
Di seguito le principali novità introdotte dal Delibera della Giunta Regione Piemonte del 12-10-2018 n. 28-7693.
  • il numero massimo dei bambini dai 3 ai 36 mesi che si potranno ospitare contemporaneamente aumenta a 5 (prima erano 4), esclusi i figli dell’educatrice: pertanto nel caso che nel nido ci siano anche i figli dell’educatore il numero massimo dei bimbi compresenti arriva a 7 (nel precedente regolamento erano inclusi);
  • Il numero massimo di ore, anche continuative, che i bimbi possono trascorrere nel nido famiglia è aumentato a 9 ore (prima erano 5);
  • Diventa obbligatorio il possesso di un titolo di studio relativo ad un percorso di studio per la prima infanzia, anche del vecchio ordinamento, ma non si potrà più aprire senza possederne almeno uno (precedentemente si poteva aprirne uno anche senza, purché genitore di un figlio con meno di tre anni di età);
  • I nidi famiglia sono sottoposti all’obbligo dei vaccini come previsto dalle normative nazionali (tale aspetto non era sulla espressamente previsto perché precedente alle norme sulla vaccinazione obbligatoria).

L’applicazione del nuovo regolamento

  1. Se hai già un nido famiglia aperto, puoi decidere di rimanere all’interno della precedente normativa: in tal caso non dovrai fare nulla: senza bisogno di fare nuove comunicazioni, tutti i nidi famiglia già attivi alla data odierna potranno continuare ad operare rispettando il precedente regolamento del 2004.
  2. Se invece vorresti passare alla nuova normativa ed usufruire dei miglioramenti che la stessa prevede, dovrai contattarci il prima possibile. Non c’è una scadenza: ovviamente prima ci scriverai e prima cominceremo a lavorare per te sulla nuova autorizzazione che andrà a sostituire quella attuale; pertanto sei sei interessata a questa opzione, scrivici appena puoi all’indirizzo mail scarabocchiandocoordinamento@gmail.com
  3. Per chi vuole approfittare della bellissima opportunità professionale e lavorativa che la nuova normativa della Regione Piemonte riserva alle educatrici per aprire un proprio Nido Famiglia, l’indicazione è di contattare il prima possibile l’Associazione Scarabocchiando così da potervi tempestivamente e professionalmente sostenere in tutte le fasi del progetto: iter burocratico, tirocinio, assicurazione, modulistica e campagna pubblicitaria. E’ sufficiente scriverci una mail all’indirizzo scarabocchiandocoordinamento@gmail.com oppure compilare il form nella pagina dei CONTATTI.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *